DJI MINI 2 BUNDLE FLY MORE COMBO

599.00

Categorie: ,

Descrizione

Il mini drone 4K per riprese da professionisti

Rispetto al precedente modello, il DJI MINI 2 apporta dei miglioramenti, soprattutto per quanto riguarda la videocamera.

Se, infatti, precedentemente era possibile sfruttare un formato di foto/videocamera di 2,7K, nella nuova versione avrete la possibilità di registrare video da 12 MP con sensore CMOS, oltre a poter sfruttare il formato 4K/30p a 100 Mbps.

È inoltre possibile registrare video in formato Full HD 1080p, accedendo allo zoom digitale 4x per avvicinarvi al soggetto da riprendere senza muovere il drone: si potrà ottenere il massimo rendimento grazie al ritaglio dell’immagine 4k.

Agli appassionati di fotografia, farà piacere sapere che adesso è consentito loro registrare con un’ulteriore modalità, ovvero in formato RAW.

Quindi, la registrazione esclusiva in JPG, del precedente formato, si arricchisce di questa nuova possibilità nella versione n. 2.

Recensione DJI MINI 2: prestazioni di volo ottimizzate

Un altro miglioramento apportato del DJI MINI 2 riguarda la sua ottimizzazione a livello di prestazioni di volo e funzioni.

Il drone comunica con il suo controller grazie alla tecnologia OcuSync 2.0, capace di controllare il DJI MINI 2 fino a una distanza pari a 4 km.

Questa tecnologia di trasmissione, a doppia frequenza, è in grado di minimizzare le interferenze grazie al continuo cambio della banda in uso.

L’autonomia di volo del Dji Mini 2 aumenta fino ad arrivare a 31 minuti e il drone è capace di volare anche in condizioni atmosferiche avverse, come in caso di vento con velocità fino a 38 km/h.

Ottima stabilità durante il volo

Per migliorare la sua stabilità durante il volo, il DJI MINI 2 sfrutta, oltre al GPS, sensori di visione e di precisione.

Il gimbal a 3 assi, presente nel drone, compensa perfettamente il vento e i suoi movimenti: ciò rende particolarmente stabili i video.

Tuttavia, rispetto ad altri droni più evoluti tecnologicamente, non riesce ancora a rilevare e ad evitare gli ostacoli.

Del precedente modello, il drone mantiene la facilità delle manovre e la possibilità di scatto automatizzato in modalità Helix, Cerchio, Dronie, Rocket e Boomerang. Inoltre resta invariata la panoramica grandangolare a 180° e la sfera, due delle caratteristiche che lo hanno reso famoso e particolarmente richiesto.